Wednesday, October 22, 2014

Lebole gioielli, un mondo in cui si armonizzano tradizione e sperimentazione


Ha radici profonde ed ereditarie, la storia legata a questo marchio introdottosi da qualche anno nel mondo del design del gioiello, un gusto che contraddistingueva già il celebre marchio di confezioni maschili Lebole, fondato negli anni 50' da Mario Lebole ad Arezzo, sua città d'origine.
Oggi invece, sono Nicoletta e Barbara, rispettivamente figlia e nipote dell'imprenditore a tenere alto il nome della famiglia. Un importante progetto. in cui la complicità tra due donne, il loro comune amore per l'antiquariato, la tradizione, l'artigianato e il loro attaccamento alla terra e alla natura, le ha condotte a risultati eccellenti. 
La prima, grande amante dell'arte e dei viaggi, utilizza la sua conoscenza ed esperienza per la realizzazione dei gioielli, che subiranno l'influenza e l'ecletticismo di culture diverse, con il valore aggiunto dell'utilizzo di materiali unici, ognuno dei quali legato ad una sua antichissima storia. La seconda, si occuperà altresì della sperimentazione delle forme e dei volumi, al fine di raggiungere il più alto livello estetico.
Ed è proprio di questi dettagli che oggi voglio parlarvi, raccontandovi come nascono alcune tra le più belle collezioni di Lebole Gioielli.

Pin It!

Monday, October 20, 2014

Painting of the week: Maternal admiration


In un momento così importante della mia vita, non potevo che scegliere un dipinto che esaltasse la grandezza del sentimento materno. E uno degli autori che meglio può rappresentarlo è William Adolphe Bouguereau, pittore accademico francese di orignini inglesi. Il suo percorso, lungo e ricco di dettagli interessanti, attraversa l'amore per la natura, per i classici, la mitologia e per le figure religiose, che egli studiò attentamente attraverso la Bibbia. Per conoscere perfettamente e perfezionare la figura umana, come molti eccelsi pittori frequentò dei corsi di anatomia, che gli valsero a realizzare i capolavori che oggi siamo in grado di ammirare.
La maternità in particolare è un tema che Bouguereau affronta ripetute volte con estrema attenzione.
La dolcezza con cui la madre accoglie il bimbo nel grembo, il suo piglio sicuro e naturale, sono solo alcuni degli elementi che impressionano nei sui dipinti. L'incredibile candore che avvolge madre e figlio, la luce che essi emanano li rende un tutt'uno oltre che quasi ultraterreni, la perfezione e semplicità di questo amore è meravigliosamente espressa dalle movenze morbide e dagli abiti nivei e raffinati. Le manine del pargolo sembrano riprodurre in miniatura quelle della genitrice, mentre esse si intrecciano in un tenero gesto di condivisione vitale.

Pin It!

Thursday, October 16, 2014

A piece of my heart.



Chi mi conosce da qualche anno ricorda il post che pubblicai quando nacque la mia bimba, Alice.
Oggi, dopo poco più di due anni, un'emozione nuova ha sconvolto la mia vita.
La gioia di un altro piccolo angelo che si aggiunge alla mia famiglia.
Una sensazione nuova, nonostante io sia già mamma, perché un figlio è ogni volta un batticuore diverso.
Il respiro di Raffaele Benedetto, che come immaginerete si chiama come i suoi nonni e anche come il mio papà, mi ha regalato nuovamente una felicità che non sono capace di comunicare. Amore, un amore infinito.

Pin It!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...