Thursday, July 30, 2015

Clafoutis di pomodori

In questo periodo dell'anno, più che mai, è piacevole cucinare in anticipo (magari sul fresco della sera) una pietanza che possa trasformarsi in un'ancora di salvezza per i pasti successivi magari frettolosi o take away.
Le torte salate o gli sformati sono indubbiamente le soluzioni migliori, grazie anche ai prelibati prodotti del periodo.



Iclafoutis o clafouti è uno sformato, solitamente dolce, cotto al forno di origine francese. Il procedimento è molto semplice e consiste nel ricoprire con una pastella simile a quella delle crêpes della frutta matura (come ciliegie nere nella versione originale) o, nel caso di versione salata, della verdura. 
Giocando con la fantasia si possono ottenere delle combinazioni sempre diverse e golose che non annoieranno il palato dei vostri commensali.
Io ve lo propongo con il frutto principe dell'estate: il pomodoro.


Ingredienti x una piccola pirofila 29x 15x h.5 cm:

Pomodorini ciliegia q.b.

1 uovo

110 g di farina di tipo 1
40 g di parmigiano grattugiato
130 g di acqua
1 cucchiaio di olio e.v.o.
1 cucchiaino di sale fino marino
2 cucchiaini di zucchero semolato
Origano secco q.b.
Peperoncino macinato q.b. (facoltativo)


Preriscaldare il forno a 200°C.

Lavare accuratamente i pomodorini ed inciderli su un lato. Ungere leggermente la teglia e sistemarceli in un unico strato.

Miscelare il sale con lo zucchero e le spezie dosate a piacere. Spolverare i pomodorini con 2 prese di questo mix aromatico.
A parte setacciare la farina e miscelarla al parmigiano. Aggiungere l'uovo, l'acqua e l'olio. Mescolare energicamente con una frusta fino ad ottenere una pastella liscia ed omogenea. Aggiustare di sapore utilizzando il mix di sale aromatico avanzato.

Versare la pastella sullo strato di pomodori e livellarne la superficie.

Infornare nel ripiano basso del forno e cuocere per 40-45 minuti. Aprire quindi lo sportello del forno, alzare la temperatura al massimo e terminare la cottura per altri 15 minuti, facendo in questo modo evaporare tutta l'acqua di vegetazione dei pomodori. 
Sfornare e far completamente raffreddare prima di servire.



Si conserva in frigorifero per 3-4 giorni senza perdere il suo originario sapore. Ottimo da preparare in anticipo e servito freddo. 



Alla prossima ricetta!

Pin It!

Saturday, July 25, 2015

Ispirazioni per un bagno dalla linea retrò



Chi è appassionato di moda vintage è generalmente affascinato anche da tutto ciò che appartiene al passato: dall'arte ai dipinti antichi, dall'antiquariato più in genere ai pezzi di arredamento dallo stile prevalentemente classico. 
Avendo a che fare spesso con ristrutturazioni, per lavoro, mi trovo spesso a curiosare in rete o sui giornali, cercando sempre nuove ispirazioni in grado di convogliare le esigenze di funzionalità ed estetica.  
Di recente mi sono occupata proprio della realizzazione di alcuni bagni, cercando di capire come riuscire ad ottimizzare gli spazi disponibili con i pezzi da installare al loro interno. La scelta dei mobili da bagno, come anche quella di rivestimenti e pavimenti è assolutamente essenziale per la riuscita di una sala da bagno bella da vedere e ugualmente comoda all'utilizzo.
Su internet, ho trovato molteplici soluzioni, su come disporre pezzi, sfruttare i piccoli spazi e creare un accesso ideale per il bagno. 
Lo stile retrò è come potrete immaginare quello che più mi appartiene e al momento anche quello che va più di moda in fatto di design. L'installazione di vasche e docce, va ponderata a seconda della disponibilità dello spazio presente nell'ambiente ed anche i pezzi vanno scelti e selezionati per la loro efficenza, ma soprattutto in base alla loro utilità. Un mobile capiente ma ingombrante ad esempio, finirebbe per stravolgere l'armonia della stanza.  
Progettare un bagno può essere molto divertente, ma occorre avere delle linee guida fornite da professionisti del settore, che vi aiutino a chiarire tutti i dubbi, suggerendovi soluzioni innovative ma equilibrate. 
Su questo utilissimo portale, troverete moltissime informazioni su come progettare ed arredare il vostro bagno e tutti gli ambienti della casa, insieme a tante foto ed ispirazioni, con il nome di chi li ha progettati e relativi contatti, in modo da poter osservare da vicino le loro abilità e le loro più belle realizzazioni. Inoltre c'è la possibilità di sottoporre quesiti e planimetrie ad un'estesissima community di esperti, per ogni competenza e settore. Avere una casa perfetta è così semplice che è diventato quasi un dovere: ed ora avete a vostra disposizione lo strumento giusto per iniziare i lavori!

Pin It!

Wednesday, July 22, 2015

Vintage wheels - Morgan 4/4


Poichè le cose da fare non sono mai troppe ed il tempo avanza opprimente fino a farmi mancare il respiro, ho giustappunto deciso di cimentarmi in una nuova avventura: "Vintage Wheels", una rubrica interamente dedicata alle auto d'epoca. 
Le autovetture vintage si sa, hanno un fascino senza paragoni, perché raccontano molto del nostro passato, fanno parte della nostra storia e di quella di chi ci ha preceduto e molti sono i ricordi ad esse legati. 
Ma per gli amatori del genere, le auto storiche, nascondono storie incredibili ed intriganti che meritano di essere raccontate. Ed è quello che cercherò di fare in questo speciale spazio dedicato allo stile retrò, se pur legato alle quattro ruote.
La prima macchina di cui parlerò è forse quella che mi è più cara, proprio perché legata ad una preziosa memoria di quando ero bambina. Si tratta di una Morgan 4/4
Il mio papà me ne regalò un modellino all'età di otto anni ed in tutta franchezza, pur osservandola da ogni lato non riusciva a piacermi neanche un po'. Da bimba ero affascinata dai motori, ma bramavo nascostamente tutte le Ferrari ed i modellini di auto sportive e supercar che mio padre regalava a mio fratello. Vedevo che c'era una grande differenza tra le macchine e constatavo che quelle che mi venivano regalate - per lo più britanniche - erano invece così classiche, ferme, composte. In quel momento non mi appartenevano affatto. Mai e poi mai avrei potuto immaginare che un giorno, sarebbero diventate il mio sogno nel cassetto.

Pin It!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...