Skip to main content

Clafoutis di pomodori

In questo periodo dell'anno, più che mai, è piacevole cucinare in anticipo (magari sul fresco della sera) una pietanza che possa trasformarsi in un'ancora di salvezza per i pasti successivi magari frettolosi o take away.
Le torte salate o gli sformati sono indubbiamente le soluzioni migliori, grazie anche ai prelibati prodotti del periodo.



Iclafoutis o clafouti è uno sformato, solitamente dolce, cotto al forno di origine francese. Il procedimento è molto semplice e consiste nel ricoprire con una pastella simile a quella delle crêpes della frutta matura (come ciliegie nere nella versione originale) o, nel caso di versione salata, della verdura. 
Giocando con la fantasia si possono ottenere delle combinazioni sempre diverse e golose che non annoieranno il palato dei vostri commensali.
Io ve lo propongo con il frutto principe dell'estate: il pomodoro.


Ingredienti x una piccola pirofila 29x 15x h.5 cm:


Pomodorini ciliegia q.b.

1 uovo

110 g di farina di tipo 1

40 g di parmigiano grattugiato

130 g di acqua

1 cucchiaio di olio e.v.o.
1 cucchiaino di sale fino marino
2 cucchiaini di zucchero semolato
Origano secco q.b.
Peperoncino macinato q.b. (facoltativo)


Preriscaldare il forno a 200°C.

Lavare accuratamente i pomodorini ed inciderli su un lato. Ungere leggermente la teglia e sistemarceli in un unico strato.

Miscelare il sale con lo zucchero e le spezie dosate a piacere. Spolverare i pomodorini con 2 prese di questo mix aromatico.
A parte setacciare la farina e miscelarla al parmigiano. Aggiungere l'uovo, l'acqua e l'olio. Mescolare energicamente con una frusta fino ad ottenere una pastella liscia ed omogenea. Aggiustare di sapore utilizzando il mix di sale aromatico avanzato.

Versare la pastella sullo strato di pomodori e livellarne la superficie.

Infornare nel ripiano basso del forno e cuocere per 40-45 minuti. Aprire quindi lo sportello del forno, alzare la temperatura al massimo e terminare la cottura per altri 15 minuti, facendo in questo modo evaporare tutta l'acqua di vegetazione dei pomodori. 
Sfornare e far completamente raffreddare prima di servire.



Si conserva in frigorifero per 3-4 giorni senza perdere il suo originario sapore. Ottimo da preparare in anticipo e servito freddo. 






Alla prossima ricetta!

Comments

  1. Nice!!!

    http://sbr-fashion-fashion.blogspot.com/

    ReplyDelete
  2. Sembra una vera e propria delizia!
    Assolutamente da provare!!!

    Elisa - My Fantabulous World

    ReplyDelete

Post a Comment

Popular posts from this blog

What to cook today... Muffin!

Sono profumatissimi, bellissimi, morbidissimi, una delle migliori invenzioni culinarie di tutti i tempi. Dopo averli mangiati a sazietà in ogni Starbucks Coffee d'Euoropa e d'oltreoceano, ne sento una forte mancanza...Per non dire astinenza... In Italia è difficile trovarne di freschi, quelli confezionati hanno un sapore completamente diverso, quindi sarà meglio rimboccarsi le maniche per assaporarli di nuovo. All'opera!

Hermès for Vans

Vero o no? Frutto di una singolare collaborazione o di fantasia? Smettete di sognare, perchè la realizzazione di queste ingegnose scarpe è purtroppo legata al capriccio di uno stylist, Robert Verdi, che le ha realizzate utilizzando foulard e cravatte vintage della celebre maison francese. Le Vans che potete ammirare in foto sono delle creazioni customizzate, come si usa dire in gergo modereccio ovvero riadattate ad un altro marchio. Il risultato è entusiasmante: delle scarpe comode e leggere che conservano lo stile Hermès e insieme tutta l'energia dei suoi colori e dei suoi eclettici carré. Per il momento quindi dovremo rinuciarci...

Summer trends - New ethnic

Assaporate bene il gusto dell'estate, grazie al calore delle nuances che arricchiscono i pezzi cult della corrente stagione, ispirati ai capi tradizionali delle più affascinanti culture. Geometrie  variopinte, fantasie sovrapposte, frange, dettagli crochet e  tessuti rigidi, ma freschi, sono le caratteristiche chiave di questo meraviglioso trend. Che siano trapunti o stampati, i nuovi capi etnici vengono reinterpretati nei modi più fantasiosi, creando un notevole gioco di contrasti. Le stampe simbolo delle tribù africane e le righe multicolor dei costumi messicani si mescolano fra loro per dar vita a nuove illusioni ottiche di grande effetto. Le borse hanno un'aria vissuta, quasi vintage, incorniciate da cuoio e frange, mentre le calzature diventano flats con pietre dure o sandali dai tacchi ricamati. Ma la novità assoluta è rappresentata dalla tipologia di abito, apparentemente in contrapposizione con questo stile, ovvero l'utilizzo di capi più formali o grintosi, come b…