Skip to main content

Vintage wheels - Morgan 4/4


Poichè le cose da fare non sono mai troppe ed il tempo avanza opprimente fino a farmi mancare il respiro, ho giustappunto deciso di cimentarmi in una nuova avventura: "Vintage Wheels", una rubrica interamente dedicata alle auto d'epoca. 
Le autovetture vintage si sa, hanno un fascino senza paragoni, perché raccontano molto del nostro passato, fanno parte della nostra storia e di quella di chi ci ha preceduto e molti sono i ricordi ad esse legati. 
Ma per gli amatori del genere, le auto storiche, nascondono storie incredibili ed intriganti che meritano di essere raccontate. Ed è quello che cercherò di fare in questo speciale spazio dedicato allo stile retrò, se pur legato alle quattro ruote.
La prima macchina di cui parlerò è forse quella che mi è più cara, proprio perché legata ad una preziosa memoria di quando ero bambina. Si tratta di una Morgan 4/4
Il mio papà me ne regalò un modellino all'età di otto anni ed in tutta franchezza, pur osservandola da ogni lato non riusciva a piacermi neanche un po'. Da bimba ero affascinata dai motori, ma bramavo nascostamente tutte le Ferrari ed i modellini di auto sportive e supercar che mio padre regalava a mio fratello. Vedevo che c'era una grande differenza tra le macchine e constatavo che quelle che mi venivano regalate - per lo più britanniche - erano invece così classiche, ferme, composte. In quel momento non mi appartenevano affatto. Mai e poi mai avrei potuto immaginare che un giorno, sarebbero diventate il mio sogno nel cassetto.
La 4/4 fu un modello insolito prodotto dalla casa automobilistica inglese, la Morgan Motor Company, fondata nel 1909 da Herni Frederick Stanley Morgan. Infatti, la Morgan si nacque inizialmente come una sorta di atelier dell'automobile, in cui venivano prodotte pochi esemplari in maniera completamente artigianale. Le sue prime "creature" furono delle vetture molto particolari, le three wheelers, dotate appunto di tre sole ruote e di motori a combustione interna di derivazione motociclistica piccoli ma molto potenti. La leggerezza e la grinta di questa vettura furono senza dubbio il suo punto di forza, che vennero presto cedute al nuovo modello in aggiunta alla praticità delle quattro ruote nel 1935.
La macchina però continuò a conservare la sua indole sportiva: quattro cilindri ed un telaio in acciaio con corpo in legno rivestito di pannelli in alluminio. Un equipaggiamento incredibilmente all'avanguardia per l'epoca che faceva della 4/4 un esemplare eccezionalmente resistente e dinamico.
Nel corso degli anni essa subì numerose migliorie: cambio a 4 marce, telaio rinforzato, un motore più potente, sospensioni e freni più prestanti e differenti versioni, fra cui la due posti, la coupè, la Plus 4, sino alla Plus 4 Super Sports, tanto da guadagnarsi la vittoria in competizioni sportive prestigiose come la 24h di Le Mans.
Da allora, la Morgan ha continuato a subire processi migliorativi per essere resa al passo coi tempi, sino ai giorni nostri. Qual'è la cosa fantastica? Che il suo design, è rimasto inalterato ed è assolutamente fedele a quello che aveva quando è nata. Un orgoglioso segno rappresentativo delle sue onorevoli origini.


La Morgan attualmente monta un nuovo motore Ford 2.0 più potente e di facile manutenzione. Tutti i ricambi sono disonibili qui.
Ami le auto d'epoca ma ti occorre una city car affidabile per tutti i giorni? Vieni a scoprire la nuova Volksvagen UP!










Comments

  1. Sono veramente auto molto affascinanti, da intenditori

    ReplyDelete
  2. Splendida!!!!
    Un bacio grande cara, anche ai tuoi pargoli!

    Expressyourself

    My Facebook

    ReplyDelete
  3. its'a really cool car!


    http://fulloftaste.com/

    ReplyDelete
  4. questa nuova rubrica dedicata alle auto d'epoca è un'ottima idea! non so molto di automobili , ma bellissima questa macchina morgan 4/4....

    ReplyDelete
  5. non ci posso credere....anche io ebbi in regalo un modellino di questa macchina, non sapevo tutta la storia ma ti assicuro che ho sempre pensato che fosse meravigliosa e lo penso ancora.

    ReplyDelete
  6. Che bella questa macchina d epoca..un fascino incredibile.
    Bacio.

    www.angelswearheels.com

    ReplyDelete
  7. L'idea della rubrica è molto carina ed interessante anche perchè io sono praticamente ignorante in materia. Bella quest'auto d'epoca, soprattutto per il ricordo a cui è legata; il design poi è assolutamente fantastico. Buonanotte Benedetta!:**

    ReplyDelete
  8. Sono davvero belle e non passano mai di "moda" per rimanere nel nostro ambito ;)
    Spettacolari.
    Un bacione
    MaggieD
    Fashion Blog - Maggie Dallospedale Fashion diary

    ReplyDelete
  9. Love these vintage wheels dear, so beautiful and elegant <3 Kisses <3


    http://www.rakhshanda-chamberofbeauty.com/

    ReplyDelete
  10. Che belle queste auto d'epoca!
    Lucia
    www.legallychic.org

    ReplyDelete
  11. bellissima e sempre elegante

    ReplyDelete
  12. Ahhh le macchine di un tempo.. Favolose!
    Ti aspetto sul mio blog, è online un nuovo post!

    Chiara | Vogue at Breakfast

    ReplyDelete
  13. Proprio di gran classe questa macchina!
    Marta

    ReplyDelete

Post a Comment

Popular posts from this blog

What to cook today... Muffin!

Sono profumatissimi, bellissimi, morbidissimi, una delle migliori invenzioni culinarie di tutti i tempi. Dopo averli mangiati a sazietà in ogni Starbucks Coffee d'Euoropa e d'oltreoceano, ne sento una forte mancanza...Per non dire astinenza... In Italia è difficile trovarne di freschi, quelli confezionati hanno un sapore completamente diverso, quindi sarà meglio rimboccarsi le maniche per assaporarli di nuovo. All'opera!

Hermès for Vans

Vero o no? Frutto di una singolare collaborazione o di fantasia? Smettete di sognare, perchè la realizzazione di queste ingegnose scarpe è purtroppo legata al capriccio di uno stylist, Robert Verdi, che le ha realizzate utilizzando foulard e cravatte vintage della celebre maison francese. Le Vans che potete ammirare in foto sono delle creazioni customizzate, come si usa dire in gergo modereccio ovvero riadattate ad un altro marchio. Il risultato è entusiasmante: delle scarpe comode e leggere che conservano lo stile Hermès e insieme tutta l'energia dei suoi colori e dei suoi eclettici carré. Per il momento quindi dovremo rinuciarci...

Summer trends - New ethnic

Assaporate bene il gusto dell'estate, grazie al calore delle nuances che arricchiscono i pezzi cult della corrente stagione, ispirati ai capi tradizionali delle più affascinanti culture. Geometrie  variopinte, fantasie sovrapposte, frange, dettagli crochet e  tessuti rigidi, ma freschi, sono le caratteristiche chiave di questo meraviglioso trend. Che siano trapunti o stampati, i nuovi capi etnici vengono reinterpretati nei modi più fantasiosi, creando un notevole gioco di contrasti. Le stampe simbolo delle tribù africane e le righe multicolor dei costumi messicani si mescolano fra loro per dar vita a nuove illusioni ottiche di grande effetto. Le borse hanno un'aria vissuta, quasi vintage, incorniciate da cuoio e frange, mentre le calzature diventano flats con pietre dure o sandali dai tacchi ricamati. Ma la novità assoluta è rappresentata dalla tipologia di abito, apparentemente in contrapposizione con questo stile, ovvero l'utilizzo di capi più formali o grintosi, come b…