Skip to main content

Befanini ovvero i biscotti della Befana

I Befanini sono dei biscotti della tradizione lucchese che vengono sfornati in occasione della festa del 6 gennaio. Si tratta di una semplice pasta frolla aromatizzata agli agrumi, lucidata con l'uovo e decorata con tanti zuccherini colorati. Panifici e pastifici della zona, tale è il successo di questo prodotto dolciario, lo producono addirittura tutto l'anno ed è quindi possibile gioirne in ogni stagione!



Fin da piccola me li sono ritrovati nella calza della befana e la stessa sorte è toccata al mio piccolo nipote Giulio che ne è ben lieto..anzi lascia le caramelle per gustarsi i miei biscotti! 
A casa mia è tradizione, il giorno prima, l'odore di biscotti la fa da padrone e vede me e mio marito alle prese con stesura, taglio, spennellatura e decorazione. Tutto confezionato è pronto per prendere il volo..anche quest'anno toccherà a me il tour con la scopa?!


Ingredienti x 3 teglie/circa 40-45 biscotti:

Impasto
500 g di farina di tipo 1 macinata a pietra (da dolci)
140 g di burro a pomata
100 g di zucchero di canna integrale*
2 uova bio
1 cucchiaio di grappa bianca**
Scorza di 1/2 limone bio
15 g di backing powder (o lievito per dolci)
Superficie
1 uovo bio
Zuccherini colorati q.b.

*Se vi piacciono i gusti dolci, aumentate a 120-130g. La ricetta tradizionale prevede l'utilizzo di zucchero semolato.
**Sostituibile con altro liquore a piacere.

Impasto effettuato nella planetaria con il gancio a foglia, potrete procedere anche a mano come per una normale frolla.

Sbattere il burro con lo zucchero e le zest di limone fino ad ottenere una crema omogenea. Unire le uova leggermente sbattute, la grappa e far incorporare il tutto. A parte setacciare la farina con il lievito ed aggiungere poco per volta al composto. Lavorare il tempo necessario ad ottenere un impasto compatto ed omogeneo.



Rovesciare sul piano di lavoro, formare un panetto ed avvolgerlo in pellicola da alimenti. Trasferire in frigo per 1-2 ore (meglio tutta la notte).

Acclimatare la frolla per 30 minuti a temperatura ambiente. Spolverare il piano di lavoro di farina e stenderci poco impasto alla volta con il mattarello in uno spessore di circa 5 mm e tagliare con le forme scelte (consiglio di prediligere quelle grandi perché il lievito contenuto nella frolla li farà gonfiare in cottura e si potrebbero perdere un po' i contorni).
Adagiare su teglie rivestite di carta forno, facendo attenzione a distanziarli l'uno dall'altro. 



Sbattere l'uovo con una forchetta fino a renderlo omogeneo, quindi spennellarlo sulla superficie dei biscotti in modo omogeneo. Spolverare infine con gli zuccherini.
Preriscaldare il forno in funzione ventilata a 150°C e cuocere per circa 20 minuti (valutare la funzione, la temperatura ed i tempi di cottura in base al proprio forno. Il mio prevede di poter cuocere fino a 3 teglie contemporaneamente con questo metodo).
Sfornare e far raffreddare completamente su una gratella.
Una volta freddi conservare in scatole di latta o barattoli di vetro.


...alla prossima ricetta!

Comments

  1. sono bellissimi questi biscotti!!!! gnam, gnam:)

    http://modaodaradosti.blogspot.hr/

    ReplyDelete
  2. Buoni buoni buoni e per me invece solo carbone, neppure quello del caminetto , neppure quello dolce ..anzi solo legna..nessun regalo a Natale , nessun regalo a Capo d'anno e nessun regalo alla Befana, mi sembra giusto...Clima di austerity strettissimo...mah!!!
    Un bacio grande e radioso futuro per te e famiglia!

    ReplyDelete
  3. Ciao zietta..hai preparato i biscotti per i bambini buoni? Ahahh a portarli ci vado io peró.Sono carinissimi e friabili..uhmmmm!
    Buon viaggio! A domani. Ops. Sarai stanca!
    Scusami ma ho boluto svherzare um p'ó.
    Ti abbraccio e ti auguro una nuona notte

    ReplyDelete
  4. Ops!!quanti sbagli che si fanno dalla tastierina del telefono. Ufffiiii

    ReplyDelete
  5. Ops!!quanti sbagli che si fanno dalla tastierina del telefono. Ufffiiii

    ReplyDelete
  6. Ciao zietta..hai preparato i biscotti per i bambini buoni? Ahahh a portarli ci vado io peró.Sono carinissimi e friabili..uhmmmm!
    Buon viaggio! A domani. Ops. Sarai stanca!
    Scusami ma ho boluto svherzare um p'ó.
    Ti abbraccio e ti auguro una nuona notte

    ReplyDelete
  7. Il tuo nipotino sarà stato buonissimo per meritare una calza piena di questi biscotti. mi piace l'idea che il giorno prima la casa si riempia di profumo...
    V.

    ReplyDelete
  8. Sei davvero bravissima!
    Oggi pomeriggio provo a farli anche io ma non sono affatto sicura di ottenere lo stesso risultato!!

    The Princess Vanilla

    ReplyDelete
  9. I appreciate your article. Articles with deep content, create excitement for the reader. I hope you will be more and more articles. You can also visit my website: five nights at freddy’s 4 | game word cookies answers | hotmail sign in and game hill climb racing 2

    ReplyDelete
  10. I agree with the Magento example. It is nice to create a random password, but also nice to set one. obat asam lambung

    ReplyDelete
  11. Thanks a lot! It is definitely an terrific internet site!
    Friv 2
    Friv
    Friv 100

    ReplyDelete

Post a Comment

Popular posts from this blog

Today's character: Ulyana Sergeenko

Trend Alert s/s 2016 - Pom pom sandals

Se non è il tempo a preannunciare la calda stagione, illudiamoci che possa farlo il colore sprigionato da uno dei nuovi oggetti di desiderio per l'estate 2016: i sandali con pon pon. Greci di nascita, questi calzari dall'aspetto allegro e variopinto, sono destinati, come già sta accadendo a divenire uno dei must have della bella stagione; superflat ed in cuoio chiaro, sono decorati da innumerevoli pon pon e perline colorati, ciondoli, frange e chi più ne ha più ne metta. L'essenziale è che siano ricchi di colore e che accendano (finalmente!) la nostra voglia di mare. Gli accostamenti sono semplici poiché ogni colore si adatta bene alle mille nuance di questi graziosi sandali, ma personalmente, punterei sul bianco o su colori neutri, per accentuare il contrasto di colore. Molto carini con un abito sangallo, stanno bene anche con degli shorts di jeans ed una camicia a spalle scoperte, ma possono essere indossati anche con stampe ricche e ben più impegnative, come vuole la t…

Gentleman 3.0

Quando ho aperto questo blog, molti non credevano nel suo stile.  Pensavano: troppo elitario, un po' arcaico.  Le oxford shoes femminili erano considerate al limite del ridicolo, mentre oggi sono le scarpe in assoluto più utilizzate dalle donne. 
In tempi recenti però (e grazie al cielo) è emerso come l'amore e la dedizione per gli oggetti ed le attività legate al passato abbia affascinato e continui a coinvolgere un sempre crescente numero di persone.

Questo perché è proprio nel passato che noi troviamo le nostre radici, che riscopriamo valori autentici spesso messi da parte.
Uno di questi è proprio la cura nei dettagli, che anche gli uomini hanno riscoperto, recuperando  un' immagine più signorile, ricercata ed affascinante. Ed è qui, tra gli hipster e i nuovi gentleman, tra un tatuaggio old school ed un accessorio vintage, che si collocano i nuovi must have di una categoria a parte, una generazione di uomini che ha deciso di riscoprire le buone maniere e le routine uti…