Skip to main content

Guida ai saldi invernali 2016

                                  

Come ogni anno la mia assenza dopo le feste si è prolungata troppo, ma in mia difesa posso
sbandierare una terribile ondata influenzale che ha coinvolto tutta la mia famiglia.
Bene, ora che siamo resuscitati, possiamo tornare a parlare di saldi.
Temevo che al mio tardivo rientro nella Capitale, avrei raccolto solo poche briciole, di quello che gli altri avrebbero divorato e invece, con mia grande sorpresa, non è stato così.
Anche se mi sembra molto strano infatti, devo dire che quest'anno sono riuscita a trovare in saldo tanti capi ed accessori che avevo adocchiato qualche mese fa. Dicono che ci sia aria di crisi, che la gente abbia acquistato poco anche durante le vendite promozionali. Io non so se credere o meno a queste parole, perché quando esco vedo sempre gente che compra e che gira con buste di ogni genere e sorta, quindi eviterei i vittimismi.
 Personalmente, in genere mi faccio prendere la mano, ma questa volta sono stata (almeno fino a questo punto) molto oculata, facendo acquisti ragionati ed essenziali, se così possiamo definirli.
E devo dire che mi ritengo molto soddisfatta.
Per voi ho qualche piccolo suggerimento da applicare allo shopping durante i saldi di questo periodo, perché siano utili e concentrati.



1. Se possibile, prendetevi un paio di ore di tempo libero, fate un giro di "perlustrazione" promettendovi di non acquistare nulla, soltanto per avere un quadro completo di quello che i negozi fisici ed online possono offrirvi. A meno che non si tratti di qualcosa che avete sempre desiderato in vendita col 60% di sconto, sorvolate e andate avanti, anche se vedete che ci sono (inevitabilmente) mille oggetti invitanti.

2.Cercate di acquistare abiti o accessori che sfrutterete anche il prossimo anno. Chi segue bene la moda, sa già quali saranno le tendenze per il prossimo inverno e spesso queste rimangono molto prevedibili. Per fare un esempio gli anni 70, sono piaciuti tanto e hanno dato sfogo ad abiti fantasiosi e comodi, calde ecopellicce e pantaloni a zampa, che non ci erano più consentiti da almeno una decina d'anni se non più. La maglieria è un'altra cosa sulle quali è facile sbizzarrirsi: l'anno venturo potrete tornare ad utilizzarla in maniera nuova, sperimentando sempre nuovi look.

3. Non fatevi prendere dall'ansia dell"Ora o mai più". Per quanto ne sia rea, posso assicurarvi che non serve a nulla. In realtà nulla è essenziale e potrete sempre acquistare qualcosa di simile o più bello in un altro momento. Siate ottimisti, sangue freddo ed evitate gli acquisti frivoli ed inutili. Scarpe di due taglie in più o in meno (tanto il piede s'adatta) microdess taglia 38 anche se avete una 42 nell'ottica di un fantomatico dimagrimento. No. Fate come i bambini e iniziate a comprare le cose a crescere, in alcuni casi vi staranno anche meglio. Acquistare una taglia sopra la 40 non vuol necessariamente dire che si è affetti da un male gravissimo è incurabile. Sono solo le vostre forme che cercano di riaffiorare per ricordarvi che siete donne. Non soffocatele.

4.  Concentratevi su "pochi ma buoni", spendete un po' di più se la circostanza lo richiede, ma fatelo sempre per capi di alta qualità che rimangano evergreen ed utilizzabili nel tempo. Se fate mente locale, tutte le cose migliori che avete nel vostro guardaroba sono quelle che avete utilizzato di più nel corso degli anni, quelle che non dareste mai via. Assicuratevi che i vostri acquisti siano fedeli a questa regola, evitate gli sprechi. Comprare troppa roba che non serve nuoce non solo al nostro portafogli, ma anche al profilo di ciò che indossiamo e al nostro stile. Personalmente ho notato come il low cost mi abbia plagiata, inducendomi ad acquistare squintalate di panni - per dirla alla Barbieri - senza che ne avessi reale bisogno, con l'aggravante di seppellire tutti i pezzi migliori che avevo nell'armadio.

5.  Prima di quello nei negozi, fate un giro di ricongnizione anche fra le vostre cose. Osservatele bene e siate franche con voi stesse: se ci sono cose che non indossate o utilizzate da troppi anni regalatele, vendetele o datele via. Farete un incredibile e terapeutico spazio in casa e avrete le idee molto più chiare su ciò che vi occorre acquistare.

Buoni Saldi e buono shopping a tutti!!!



Vivetta Pirandello dress, was 1210 euro, now 50% off 605 euro at www.farfetch.com
STEFANEL embroidered pull, was 359 euro, now 40% Off  215,40 euro at www.stefanel.com



Tory Burch Faye boots, was 735 euro, now 40% off 440 euro at www.mytheresa.com 

                                                     
Valentino slingback pumps, was 860 euro, now 37% Off, 540 euro at www.farfetch.com


Stradivarius Pekari leather coat, was 129 euro, now 30% Off 79,90 euro at www.stradivarius.com

Zara suède fringes vest, was 79,95 euro, now 40% Off, 49,99 euro at www.zara.com



Saint Laurent Emmanuelle small bucket bag, was 1730, now 685 euro at www.barneys.com




Comments

  1. bellissima selezione!

    http://www.thefashionprincess.it/

    ReplyDelete
  2. Grazie ottimi consigli, anche io dovrei concedermi un po' di shopping, hai proposto dei capi e accessori bellissimi =) miss
    Federica - Cosa Mi Metto???

    ReplyDelete
  3. Utilissima guida, per il momento non ho acquistato niente ma prossimamente vorrei rinnovare un po' di capi e seguirò i tuoi suggerimenti ^_^
    Buon we cara e a presto <3

    ReplyDelete
  4. io sono stata brava non ho acquistato nulla, ottimi consigli

    ReplyDelete
  5. Consigli utilissimi, io compro sempre troppo prima dei saldi per cui non esagero tanto dopo ! Baci

    Fashion and Cookies - fashion blog

    ReplyDelete
  6. Sono riuscita ad acquistare solo un paio di cose su Asos per ora... Ottimi consigli!

    ReplyDelete
  7. buona serata!

    http://www.thefashionprincess.it/

    ReplyDelete
  8. Tutti ottimi consigli! Devo dire che questa volta ho fatto la brava e ho speso poco! :P
    Fashion Dupes

    ReplyDelete
  9. belle cose che hai selezionate!
    l'abito di Vivetta Pirandello è favoloso!!
    elena
    http://signorinaclub.ru/molecular-jeweler-cristian-fenzi/

    ReplyDelete
  10. I am gorgeous and beautiful girl, who is well-recognize to offer excellent Delhi models services to its clients.For more information visit on
    Independent escorts in delhi

    ReplyDelete
  11. Kajal Delhi Escort agency has been at the escorting industry for a couple of renowned years while offering quality and affordable administrations to the curious clients of foundations.
    Delhi Escorts

    ReplyDelete

  12. Hello everyone this is Anisha Gupta, I am an independent Escort in Delhi, I am working 24/7 and you can book be directly through www.royalescortsagency.com, I provide world class Escort services and I agree that you'll always keep in mind me if you took services
    Delhi Escorts
    Independent Escorts in Delhi
    Delhi Escort Service
    Escorts in Delhi
    Ahmedabad Escort
    Delhi Escort
    Kolkata Escort
    Pune Escort
    Mumbai Escort
    Russian Escorts in Delhi

    ReplyDelete

Post a Comment

Popular posts from this blog

What to cook today... Muffin!

Sono profumatissimi, bellissimi, morbidissimi, una delle migliori invenzioni culinarie di tutti i tempi. Dopo averli mangiati a sazietà in ogni Starbucks Coffee d'Euoropa e d'oltreoceano, ne sento una forte mancanza...Per non dire astinenza... In Italia è difficile trovarne di freschi, quelli confezionati hanno un sapore completamente diverso, quindi sarà meglio rimboccarsi le maniche per assaporarli di nuovo. All'opera!

Hermès for Vans

Vero o no? Frutto di una singolare collaborazione o di fantasia? Smettete di sognare, perchè la realizzazione di queste ingegnose scarpe è purtroppo legata al capriccio di uno stylist, Robert Verdi, che le ha realizzate utilizzando foulard e cravatte vintage della celebre maison francese. Le Vans che potete ammirare in foto sono delle creazioni customizzate, come si usa dire in gergo modereccio ovvero riadattate ad un altro marchio. Il risultato è entusiasmante: delle scarpe comode e leggere che conservano lo stile Hermès e insieme tutta l'energia dei suoi colori e dei suoi eclettici carré. Per il momento quindi dovremo rinuciarci...

Summer trends - New ethnic

Assaporate bene il gusto dell'estate, grazie al calore delle nuances che arricchiscono i pezzi cult della corrente stagione, ispirati ai capi tradizionali delle più affascinanti culture. Geometrie  variopinte, fantasie sovrapposte, frange, dettagli crochet e  tessuti rigidi, ma freschi, sono le caratteristiche chiave di questo meraviglioso trend. Che siano trapunti o stampati, i nuovi capi etnici vengono reinterpretati nei modi più fantasiosi, creando un notevole gioco di contrasti. Le stampe simbolo delle tribù africane e le righe multicolor dei costumi messicani si mescolano fra loro per dar vita a nuove illusioni ottiche di grande effetto. Le borse hanno un'aria vissuta, quasi vintage, incorniciate da cuoio e frange, mentre le calzature diventano flats con pietre dure o sandali dai tacchi ricamati. Ma la novità assoluta è rappresentata dalla tipologia di abito, apparentemente in contrapposizione con questo stile, ovvero l'utilizzo di capi più formali o grintosi, come b…