Skip to main content

Vintage Wheels - Shelby Cobra


L'automobile di cui parleremo oggi è una piccola americana che arriva dagli anni 60', conosciuta negli anni con diverse denominazioni: dapprima Shelby A.C. Cobra, divenne poi la AC Cobra ed infine la Ford Cobra, portando il nome della casa automobilistica che produceva il suo motore Ford V8, per l'appunto.
Un'altra superleggera (per soli 1311 kg) che montava una stilosissima carrozzeria inglese e che prometteva già di diventare un'enfant terrible, grazie ai suoi originari 350 cv, divenuti ben 500 nella nuova versione del motore Ford type 427 Side Oiler, sviluppato per consentire alla vettura di essere utilizzata all'interno di competizioni sportive, come la Nascar e l'SCCA. 
Da qui un susseguirsi di modifiche alle sospensioni (doppi triangolo al posto di quelle a balestra) per facilitare il controllo di una tale potenza su una vettura di massa così ridotta.
Si tratta di un gioiellino della meccanica che gli appassionati di auto non solo d'epoca, ma in generale, conoscono molto bene.
La produzione totale degli esemplari fu infatti di soli 348 pezzi, di cui 88 Corsa e Prova. Un 'auto particolarmente rara, che ai giorni d'oggi conserva un bel valore, sia storico che economico, continuando ad emozionare generazioni intere grazie all' inconfondibile banda bianca sul brillante blu cobalto della sua carrozzeria tutta curve. Una gioia per gli occhi e per le orecchie - considerando il potente rombo - per chi ha avuto il piacere e l'onore di avvistarne una dal vivo!

The car we will discuss today is a small American who comes from 60's, best known in time under different names: first Shelby A.C. Cobra, became the AC Cobra and finally the Ford Cobra, carrying the name from the car manufacturer producing its Ford V8 engine.
Another super-light (for only 1311 kg) which mounted a stylish English bodywork and that already promised to become "un enfant terrible", thanks to its original 350 hp, become well 500hp in its new engine version: the Ford type 427 Side Oiler, developed for allow the car to be used in competitive sports, such NASCAR and SCCA.
From here a succession of changes to the suspension (double triangle instead of the leaf spring) to facilitate the control of the power on such a small mass of the vehicle.
It's a mechanics jewel that not only vintage car lovers know very well.
The total production of the specimens was in fact of only 348 pieces, 88 of which Race and Test models. A very rare cars, which nowadays has a fine value, both historical and economic and that continue to thrill generations thanks to the distinctive white stripe on the bright cobalt blue of its curvy body. A feast for the eyes and ears - considering the powerful roar - for those who had the pleasure and honor to see it live!






Comments

  1. Le macchine d'epoca hanno il loro fascino :)
    quello di un'altra epoca :)

    ReplyDelete
  2. bellissima....che bel blog..
    sono in love
    baci da MM
    http://maysesmodamour.blogspot.it/

    ReplyDelete
  3. Sono veramente auto stupende.
    Un bacio e buonanotte

    www.angelswearheels.com

    ReplyDelete
  4. che spettacolo! sono dei sogni!

    ReplyDelete

Post a Comment

Popular posts from this blog

What to cook today... Muffin!

Sono profumatissimi, bellissimi, morbidissimi, una delle migliori invenzioni culinarie di tutti i tempi. Dopo averli mangiati a sazietà in ogni Starbucks Coffee d'Euoropa e d'oltreoceano, ne sento una forte mancanza...Per non dire astinenza... In Italia è difficile trovarne di freschi, quelli confezionati hanno un sapore completamente diverso, quindi sarà meglio rimboccarsi le maniche per assaporarli di nuovo. All'opera!

Hermès for Vans

Vero o no? Frutto di una singolare collaborazione o di fantasia? Smettete di sognare, perchè la realizzazione di queste ingegnose scarpe è purtroppo legata al capriccio di uno stylist, Robert Verdi, che le ha realizzate utilizzando foulard e cravatte vintage della celebre maison francese. Le Vans che potete ammirare in foto sono delle creazioni customizzate, come si usa dire in gergo modereccio ovvero riadattate ad un altro marchio. Il risultato è entusiasmante: delle scarpe comode e leggere che conservano lo stile Hermès e insieme tutta l'energia dei suoi colori e dei suoi eclettici carré. Per il momento quindi dovremo rinuciarci...

Summer trends - New ethnic

Assaporate bene il gusto dell'estate, grazie al calore delle nuances che arricchiscono i pezzi cult della corrente stagione, ispirati ai capi tradizionali delle più affascinanti culture. Geometrie  variopinte, fantasie sovrapposte, frange, dettagli crochet e  tessuti rigidi, ma freschi, sono le caratteristiche chiave di questo meraviglioso trend. Che siano trapunti o stampati, i nuovi capi etnici vengono reinterpretati nei modi più fantasiosi, creando un notevole gioco di contrasti. Le stampe simbolo delle tribù africane e le righe multicolor dei costumi messicani si mescolano fra loro per dar vita a nuove illusioni ottiche di grande effetto. Le borse hanno un'aria vissuta, quasi vintage, incorniciate da cuoio e frange, mentre le calzature diventano flats con pietre dure o sandali dai tacchi ricamati. Ma la novità assoluta è rappresentata dalla tipologia di abito, apparentemente in contrapposizione con questo stile, ovvero l'utilizzo di capi più formali o grintosi, come b…